Wednesday 25 april 2012 3 25 /04 /Apr /2012 13:34

DSC08094.JPGDaniele Baranzini ha preso parte alla 100 km di Seregno 2012, gareggiando nel Campionato del Mondo (ed Europeo) Master 2012. Qui si è classificato 9° assoluto, ma 66° nella classifica generale. 

Ci sono momenti nelle corse lunghe, come quella di oggi a Seregno che formano una esperienza condivisa, un circolo di amici che inanellano cinque giri per giocare con cento chilometri. A volte sono di meno, e a volte sono molto di più di cento chilometri. Ma tutti questi uomini e donne che corrono in un girotondo magico danno un senso chiaro netto. Sono ultrarunner con un senso preciso e quindi semplicemente sostenibile.

Ecco di seguito per intero il suo racconto con le sue impressioni e le sue riflessioni. 

Per me un runner sostenibile è un runner che ha un senso preciso. Questa storia non parla di numeri o prestazioni o performance particolari. Parla invece di runners sostenibili che mi hanno colorato la strada dell’ anello di Seregno. Che mi hanno regalato qualcosa di questo Campionato del Mondo 100k.

(Daniele Baranzini) Entro al Palaporada, mi guardo in giro. Tutti indaffarati, la routine. Vedo entrare il primo runner "sostenibile" di rilievo a cui presto subito attenzione. Yannis Kouros entra al Palaporada. Sembra che nessuno se ne accorga. Istintivamente mi alzo e vado a salutarlo. Lo ammetto, per me è un personaggio importante, sia per quello che dice e ovviamente per lo spessore. “Hi Yannis, how are you doing? Are you going to race?”, gli chiedo quasi all’entrata dei bagni. Lui mi guarda e mi risponde “Well, I am just here to relax and take it cool”. Mi chiede solo di che nazionalità io sia. Poi gli faccio una domanda che avrei sempre voluto chiedergli: “Last year you raced in the  Spartathlon. When you arrived to Sparta then you directly run back to Athens again  covering 500 km in the same run?”. Lui mi guarda e con un guizzo negli occhi mi risponde: “No, it is incorrect, when I arrived to Sparta I talked to the race organisers and after that I run back to Athens”. Sentirlo direttamente da lui è stato il primo regalo di Seregno. Lo saluto e torno a sedermi.

E’ imbarazzante dirlo, ma dopo i primi 30 km di gara lo incontro sul percorso. Lo riconosco dal suo stile inconfondibile e per 10 minuti gli sto dietro. Non riesco a superarlo. Era come se avessi un impasse psicologico a superarlo, come se paradossalmente facessi fatica a passargli davanti. Poi, facendomi forza vado avanti. Per me lui resta l’essenza del corridore delle ultradistanze, l’orizzonte più distante a cui attingo spesso per immaginare anche le mie corse concept run.

Il secondo runner sostenibile che incontro è Monica. Si, lei. Diciamo la Monica nazionale e basta. Va in coppia con una compagna e quando, in modo quasi impercettibile, nota che la compagna vuole più corsa lei la incita ad andare avanti senza preoccuparsi di lei. La spinge con le parole, non una, ma diverse volte. Questo gesto tra le due ragazze è per me il secondo regalo sostenibile di Seregno. E per me lei resta la Signora della Corsa. E una runner che ha la sostenibilità nel cuore, è una donna forte, punto e basta.

Il terzo runner sostenibile lo incontro sempre dentro la corsa. Forse avevo già fatto un 55 km, quando Nerino Paoletti mi si affianca. Quello che gli vedo fare con due ragazzi con la maglietta ITALIA è stupendo. Con parole decise si avvicina al primo dei ragazzi e con uno scambio di cinque li sprona a dare di più, a pestare dritto e non lasciarsi risucchiare indietro. Rallenta per farlo, rallenta come pochi farebbero. Questo atteggiamento è decisamente la sostenibilità fatta in persona. Io e Nerino ci facciamo un anello di 20 km assieme, inneggiando al “nostro” lago, il Lago Maggiore (noi viviamo li). Ricordo ancora il suo gesto al primo ristoro passando per completare l’anello dai 60 km in avanti. Si ferma al ristoro, mi aspetta un secondo e, mentre assieme ci infiliamo per un altro giro, mi passa un bicchiere d’acqua in corsa. Un altro regalo di questa giornata che corre. Grazie Nero.

Ci sono momenti nelle corse lunghe, come quella di oggi a Seregno che formano una esperienza condivisa, un circolo di amici che inanellano cinque giri per giocare con cento chilometri. A volte sono di meno, e a volte sono molto di più di cento chilometri. Ma tutti questi uomini e donne che corrono in un girotondo magico danno un senso chiaro netto. Sono ultrarunner con un senso preciso e quindi semplicemente sostenibile.

Ovviamente oggi, alla fine dei cinque anelli magici di Seregno, re Giorgio passa e regna sovrano. Noi lo rispettiamo cosi, con un sorriso e un grazie ancora.
Anche tu Runner Sostenibile e Speciale.

Daniele Baranzini (9° al MASTER Mondiale MM40, 66° (maschi) al campionato del Mondo 2012 a Seregno)

 

Foto (fi Maurizio Crispi): Daniele Baranzini taglia il traguardo

 

Di (Daniele Baranzini) Ultramaratone, maratone e dintorni - Pubblicato in : Racconti di gara e tributi personali - Community : Ultramaratone, maratone e dintorni
Scrivi un commento - Vedi 0 commenti
Torna alla home

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : ciclismo podismo ultramaratone camminare walking Sport
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • : 12/04/2011
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Curioso Sognatore Viaggiatore Writer Esploratore
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.

Categorie

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014

Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

Immagini a caso

  • P1010210

Ricerca

Calendario

September 2014
M T W T F S S
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
<< < > >>

ShinyStat

Statistiche
 
Crea un blog gratis su over-blog.com - Contatti - C.G.U. - Remunerazione in diritti d'autore - Segnala abusi - Articoli più commentati